Voli imprevedibili

Scheherazade

Ferdinand_Keller_-_Scheherazade_und_Sultan_Schariar_(1880)

Ferdinand Keller, Scheherazade e il Sultano Schariar, 1880

Mi chiamo Scheherazade.

Ogni notte, racconto una favola fino alle prime luci dell’alba per allontanare la morte.

La mia voce, come il violino e l’arpa della sinfonia di Rimskij-Korsakov, entra nelle alcove a distrarre esistenze assuefatte all’incuranza. A creare un’illusione di calore. A plasmare una carnalità distante, una sensualità inconsistente, che arde per un istante per dissolversi al sorgere del sole.

Ogni notte una storia diversa, ogni notte un diverso sultano, portato qui dal caso.

Le mie fiabe hanno la spigolosa sottigliezza del violino, la cristallina delicatezza del clarinetto, la morbidezza dell’arpa, il suono panciuto del fagotto, fino all’intensità dell’onda travolgente degli archi e dei fiati, alla profondità confortante delle percussioni.

Cerco di riprodurre con le mie parole il rapimento della sinfonia da cui ho preso il mio nome, quell’estasi, quel crescendo che mi infiamma a ogni ascolto.

Provo a regalare quella magia che, da bambina, questa musica misteriosa ed esotica mi dava, risuonando per le stanze ombrose della casa dei miei nonni, seguendomi nei miei nascondigli preferiti, raggiungendomi negli angoli più remoti, rapendomi e portandomi con sè.

Molti degli uomini che intrattengo con le mie parole hanno un animo funestato dalla rabbia, dall’ira vendicativa, che tento di confondere e smussare con la potenza dei miei racconti.

E mi illudo, ogni notte, di aver rimandato, con le mie parole, la morte del loro sentire, di aver illuminato, almeno per un po’, con qualcosa di perfettamente futile, consistente solo della sua effimera e momentanea bellezza, esistenze beccheggianti nella noia.

Sono Sheherazade, lavoro in un call center a luci rosse.

(Il racconto del Principe Kalandar è la mia parte preferita… dal minuto 8:45)

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...